Come Sostituire la Forcella di una Mtb

L’installazione di una nuova forcella è un’operazione relativamente semplice, e sapere come fare è essenziale anche per la manutenzione della serie sterzo

Cosa serve
Brugole da 4 e 5 mm, martello di gomma, grasso per sterzo, cacciavite a punta piatta grande, metro a nastro, tool d’installazione ragnetto, guida lama, lime piatte e cilindriche, chiave dinamometrica

Preparazione
Per rimuovere la forcella vecchia, fissate la bici sul cavalletto e rimuovete la ruota anteriore. Sganciate il freno (a disco o V-brake che sia) dalla forcella utilizzando l’apposita chiave a brugola e sistemate tutto in modo da poterlo poi rimontare con facilità.

Rimozione attacco
Utilizzando una brugola da 4 mm, svitate e togliete il cappellotto superiore e la vite di tiraggio. Estraete l’attacco dopo aver smollato gli appositi fermi, insieme agli eventuali spaziatori superiori e inferiori, mantenendone l’ordine e il numero. Ricordatevi di tenere con la mano libera la corona per evitare che cada.

Estrazione forcella
Rimuovete la forcella dal telaio tenendo la corona e tirando verso il basso. Se la forcella è incastrata, utilizzate il martello di gomma e martellate il tubo dall’estremità superiore come in figura. Attenti a non far saltare via e rovinare i cuscinetti, però, riponendoli insieme al resto in modo da mantenere rigorosamente l’ordine di rimozione.

Pulizia
Con la serie sterzo ormai smontata vale la pena di pulire e controllare per bene lo stato dei suoi componenti, in particolar modo i cuscinetti e delle rispettive guide. Se ci sono segni di danni o d’usura, sostituite le parti danneggiate, se non l’intera serie sterzo.

Rimozione guida inferiore
Se utilizzate la vostra vecchia serie sterzo, dovrete estrarre la guida inferiore del cuscinetto dalla vecchia forcella. Per farlo utilizzate un grosso cacciavite a punta piatta e un martello, picchiettando su tutta la circonferenza finché non si smuove.

Reinserimento guida inferiore
Prendete la forcella nuova e inserite la guida inferiore in posizione. Alcuni modelli, come quelli prodotti da Cane Creek, sono più facili da inserire anche a mano. Altri necessitano invece di tool appositi. Se non volete acquistare l’attrezzatura, rivolgetevi a un negozio specializzato o arrangiatevi artigianalmente.

Misurazione
Una volta montata la nuova forcella e la serie sterzo sul telaio, inseriti i distanziali sul cannotto per alzare il manubrio ed inserito l’attacco manubrio sul cannotto sopra i distanziali, compattando il tutto, segnate sul cannotto forcella l’altezza del bordo superiore dell’attacco manubrio. Il tubo deve essere tagliato 3 mm al di sotto di quel segno.

Taglio canotto
Per tagliare un tubo di alluminio o di acciaio si può utilizzare un seghetto con lama nuova per metallo insieme a un guida lama da una trentina di euro. Nel caso dell’alluminio si può usare anche un taglia-tubi da idraulico. Col seghetto, bisogna quindi tagliare completamente il cannotto.

Rifinitura tubo
Una volta eseguito il taglio, muovete il tubo in modo che protruda dal guida lama e livellate la superficie del taglio utilizzando una lima piatta, rimuovendo eventuali bave interne con una lima cilindrica. Infine rimuovete la forcella dalla morsa e dal guida lama.

Inserimento
Essendosi procurati l’apposito strumento installatore (30-40 euro), avvitate il particolarissimo componente dalla forma, appunto, simile a un piccolo ragno allo strumento stesso con il lato convesso verso l’esterno.
Posizionate l’attrezzo sul cannotto forcella, allineandolo perfettamente alla sua imboccatura, quindi dategli qualche colpo di martello. Mentre che il ragnetto scende nel tubo, la guida lo allinea con lo stesso. Una volta raggiunta la fine corsa dell’attrezzo installatore, il ragnetto è arrivato a destinazione, e si può svitare l’attrezzo installatore.

Ingrassaggio
Infilate il cuscinetto inferiore sopra la relativa guida sul cannotto, quindi ingrassate quest’ultimo abbondantemente e infilatelo nel tubo di sterzo. Ingrassate e sistemate al loro posto il cuscinetto e la guida superiore della serie sterzo, premendoli bene in posizione a mano.

Montaggio attacco
A questo punto rimettete al loro posto anche i distanziatori e l’attacco del manubrio. Mentre lo fate, tenete con una mano la forcella in modo che non esca dal tubo di sterzo. Una volta allineati attacco manubrio e forcella, ingrassate e riposizionate il cappellotto e la vite di tiraggio. Lasciate pure i bulloni dell’attacco laschi ma controllate che tutte le componenti siano ben compatte al loro posto.

Precarico
Stringete la vite di tiraggio con una brugola da 4 mm, controllando che non ci sia gioco tra le componenti della serie sterzo e che la forcella ruoti in modo fluido e indisturbato. Tirate o smollate la vite per ottenere tale risultato.

Serraggio
Stringete i bulloni dell’attacco manubrio con una brugola da 5 mm e, dopo aver rimontato la ruota anteriore, controllate che sia allineata con l’attacco. Una volta verificata la posizione corretta dell’attacco rispetto alle altre parti dello sterzo, stringete i dadi appositi con una chiave dinamometrica ai Nm raccomandati. Per dettagli è possibile vedere questa guida sulla chiave dinamometrica per bici.

Montaggio freni
Infine, eccoci arrivati a rimontare i freni. Può essere che questi ultimi abbiano bisogno di una piccola ricalibrazione in modo che le pinze o che i pattini non striscino rispettivamente sul disco rotore o sul cerchio, a seconda del tipo di freni montato. Date un’occhiata alla sezione 2 della guida per avere maggiori dettagli su come procedere.