Come Fare la Manutenzione dei Mozzi della Bici

Un mozzo deteriorato può spezzarsi mentre pedalate, anche perché il vostro peso di certo non agevola la sua rotazione rispetto alla rotazione della ruota libera. Per evitare questo rischio, seguite le seguenti istruzioni. Fate girare la ruota mentre tenete poggiate due dita sulla forcella vicino alle estremità del mozzo. Se quest’ultimo ha dei problemi percepirete letteralmente delle cattive vibrazioni. In questa mini-guida ci riferiamo ai due tipi principali di mozzo: quello standard a coni e coppe, e quello a cartuccia sigillata. Un set di cuscinetti a sfera e coni costa tra i 5 e i 10 euro, mentre le cartucce costano da 5 a 15 euro ciascuna. Se però anche le coppe sono rovinate, vi toccherà sostituire l’intero mozzo, e di conseguenza la ruota nella sua totalità, a meno che non abbiate cerchi di qualità da salvaguardare ricostruendo la ruota a partire da essi.

Mozzo Standard
Per prima cosa bisogna smontare la ruota della bicicletta e togliere il perno passante dello sgancio rapido. Per farlo dovete aiutarvi con lubrificante e un martelletto di plastica/gomma, così da riuscire a estrarlo senza troppi problemi. Una volta fatto, utilizzate una chiave per coni da 13 mm e un’altra chiave conica per allentare i coni che mantengono i cuscinetti a sfera in sede.

Smontaggio Mozzo
Estraete con cura l’asse recuperando qualsiasi parte o cuscinetto che venisse via. Per raggiungere più agevolmente le coppe, rimuovete le protezioni che limitano l’entrata di polvere e sporco in esse facendo leva con un cacciavite a punta piatta. Se non volete rischiare di danneggiarle e di renderle più difficili da reinserire, però, potete sempre lavorargli intorno

Controllo Cuscinetti
Sempre con un piccolo cacciavite fate uscire i cuscinetti a sfera e dategli una bella guardata, insieme ai rispettivi coni. Se notate deformazioni, imperfezioni o avvallamenti sui coni o sui cuscinetti dovuti all’usura, dovrete sostituirli. Se invece notate dei danni alle coppe che ospitano i cuscinetti vi toccherà sostituire l’intero mozzo, e di conseguenza la ruota nella sua totalità.

Sostituzione Cuscinetti
Pulite le coppe e sgrassatele per benino con un apposito sgrassatore spray. Strofinate e lasciate asciugare tutto prima di cospargere l’interno delle coppe con del grasso, sufficiente a mantenere in sede i cuscinetti come vedete in figura. Se non siete sicuri della quantità di cuscinetti a sfera da utilizzare, riempite tutta le coppa e quindi togliete un cuscinetto. A questo punto rimettete le protezioni anti polvere e reinserite l’asse, stando attenti a non scompaginare i cuscinetti.

Rimontaggio Mozzo
L’asse dovrebbe girare fluidamente, senza particolare gioco. Un po’ di gioco va anche bene, perché lo sgancio rapido, chiudendosi, aggiunge naturalmente pressione. Cominciate a stringere i coni utilizzando le chiavi apposite, fino ad eliminare qualsiasi tipo di gioco. Se però si è stretto troppo, usate le solite chiavi per coni da 13 mm per allentarli un po’. Controllate infine che la ruota giri fluidamente e senza particolari attriti.

Cuscinetti a Cartuccia
L’asse di rotazione avrà almeno un’estremità dalla quale accedere all’interno della cartuccia. Di solito si utilizza una brugola da 5 mm, svitando in senso antiorario in modo energico. Ricordatevi sempre, mentre smontate un mozzo, di mantenere invariata la disposizione dei pezzo che vengono rimossi, quali rondelle, spaziatori, dust cap anti-polvere e altri elementi particolari che variano a seconda del produttore.

Estrazione Cartuccia
Per estrarre il cuscinetto a cartuccia, dovete innanzitutto bloccare il mozzo in posizione in modo da non danneggiarlo, anche perché avrete bisogno di qualche bella martellata con un martello di plastica dura per tirar via la cartuccia. Un tool apposito, visibile all’estrema sinistra nell’immagine qui sopra) permette di non danneggiare l’asse mentre lo si martella fuori dall’altra parte.

Controllo Cuscinetti
La prossima operazione da compiere è quella di estrazione dei cuscinetti mancanti. Per farlo, mettete la ruota in posizione orizzontale, assicuratevi che i cuscinetti abbiamo abbastanza spazio per uscire dal basso, e infine martellate dall’altra parte come in figura su un apposito tool (o un semplice tubo del diametro adatto, o addirittura l’asse stesso). Pulite bene tutto con dello sgrassante e uno straccio, comprese le flange dove s’attaccano i raggi, e verificate i segni d’usura o danneggiamento.

Sostituzione Cartuccia
Ingrassate a fondo le superfici a contatto, ovvero l’esterno e l’interno dei nuovi cuscinetti a cartuccia, la sede dei cuscinetti e l’asse di rotazione. Se però avete messo troppo grasso il posizionamento dei cuscinetti in sede potrebbe essere imperfetto. Le cartucce nuove devono essere inserite sempre facendo pressione sulla parte esterna, quindi utilizzando i cuscinetti vecchi o un qualcosa esattamente dello stesso diametro.

Rimontaggio Mozzo
Una volta inserito il primo cuscinetto, inserite l’asse e rimontate anche il secondo cuscinetto a cartuccia, stando attenti a non forzare troppo con martello per non farlo incastrare malamente. Montate le altri parti del mozzo nell’ordine con cui le avete smontate, magari oliandole un pochino, quindi bilanciate il carico sui cuscinetti tirando qualche martellatina dall’estremità dell’asse infilata per prima in sede.