• Bp17
Mercoledì, 09 Ottobre 2013 17:38

L'associazione | Chi Siamo

La nascita dell'associazione
Bike Pride è l'associazione culturale torinese nata nell'aprile 2013
dal coordinamento spontaneo tra attivisti di associazioni ambientaliste e ciclofficine.
Dal 2010, il coordinamento organizza l'omonima parata di biciclette che negli ultimi anni ha portato più di 70mila persone a pedalare per le vie di Torino.

Bike Pride come associazione, è nata dall'esigenza di accentrare e coordinare le forze in campo nell'ambito della promozione della mobilità ciclabile, della mobilità nuova e sostenibile e per tutelare e avvantaggiare forme di mobilità rispettose dell'ambiente e della sicurezza di tutti.
Lo spunto associativo trae la sua origine dall'evoluzione delle esperienze associative delle associazioni del territorio come Muovi Equilibri e dalla nascita del più attivistico movimento #salvaiciclisti.
Il coordinamento di associazioni e singoli cittadini che dal 2010 al 2012 organizza il Bike Pride ha sentito quindi l'esigenza di darsi una struttura forte, giovane e "nuova".. 

 

Mission
L'obiettivo di Bike Pride è promuovere l'uso della bicicletta come mezzo quotidiano di spostamento in città, sostenere la cultura della sostenibilità ambientale in tutti i suoi aspetti e dare impulso a nuove forme di mobilità rispettose dell'ambiente e degli altri utenti della strada, per ottenere  una città più a misura di persona

Il 26 maggio 2013, la IV edizione della festosa parata delle biciclette è stata la prima iniziativa dell’associazione: 30mila ciclisti urbani hanno manifestato per le strade della città, con gioia, delicatezza e divertimento, per rivendicare spazi adeguati, maggiore sicurezza e politiche più coraggiose per incentivare la mobilità nuova.

Nel 2014, la V edizione della parata, la seconda organizzata dall'associazione, incentrata sul tema della Bike Economy, l'economia che ruota attorno alla bicicletta, ha bissato i numeri della precedente portando in città più di 30.000 ciclisti.

Bike Pride si ispira ai principi dell'agenda Cities Fit For Cyclists e il Libro Rosso della Ciclabilità e della Mobilità nuova. Aderisce alla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), alla ECF (European Cyclists' Federation) e al movimento #salvaiciclisti; fa inoltre parte della Rete Mobilità Nuova, gruppo di associazioni il cui scopo è portare a un cambiamento nazionale delle politiche di trasporto, riorientandole verso una mobilità nuova.



Associazione Bike Pride | Cod. Fisc. 10935370014

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni